A proposito di Google Maps

Raffigurare la Terra su una carta geografica è un bisogno che risale alle origini dell’umanità. Lo sviluppo tecnologico consentito dai computer e da Internet negli ultimi decenni ha modificato radicalmente la cartografia.

All’inizio di febbraio 2005 Google ha avviato il suo nuovo servizio di geodati Google Maps.
Bret Taylor (il manager di Google Maps) ha scritto a questo proposito nel Google Blog:

"We think maps can be useful and fun, so we've designed Google Maps to simplify how to get from point A to point B."

Con Google Maps l’utente può ricercare milioni di indirizzi e dati e consultare poi il risultato su una carta geografica.

La risoluzione delle immagini satellitari può differenziarsi a seconda delle aree geografiche. Alcune zone, soprattutto grandi città e importanti centri commerciali, sono state fotografate con una risoluzione così elevata che è possibile distinguere le persone dalle automobili o altri dettagli.
In altri in casi invece è disponibile solo una risoluzione di livello medio È possibile riconoscere comunque singoli edifici da complessi residenziali più grandi.
Le regioni polari oltre l’85° parallelo non sono state fotografate.







Parco nazionale di Yellowstone / Stati Uniti
La risoluzione delle immagini satellitari è pressoché identica.
Il software Google Earth permette una rappresentazione tridimensionale del mondo e mette a disposizione altre informazioni o funzionalità che potrebbero essere collegate con le immagini satellitari.